Suchergebnis: Bolzano+7

Trefferanzahl: 525

Sortieren nach:

Filtern nach:
Medienart
Name
Erscheinungsjahr
Erscheinungsort
Verfasser
Verlag
Kategorie
Sprache
Ort
Person
Organisation
Nr. Vorschau Infos zum Werk Datum/Details
01 /tessmannDigital/presentation/media/image/Page/340831/340831_335_object_5166742.png

Ladinia : sföi culturâl dai Ladins dles Dolomites ; 14. 1990

Autor:
Erscheinungsjahr:(1990)
Erscheinungsort:San Martin de Tor
Verlag:Ist. Ladin Micurá de Rü
Umfang:372 S. : Ill., Kt.
Medientyp:Buch
Sprache: Deutsch; Italienisch; Ladinisch
Schlagwort:g.Ladiner ; f.Zeitschrift<br />g.Ladinisch ; f.Zeitschrift
Kategorie: Geographie, Reiseführer , Sprachwissenschaft
Notation:9 Rät - Tir - Z<br />12 Lk - Tir - Z<br />23 Tir 6 a ST - Z<br />23 Tir 11 ST - Z
Signatur:II Z 1.092/14(1990)
IDN:340831
Anmerkungen:Arbeitsbericht 5 zum Ald I = Relazione di lavoro 5 per l'ALD I / Roland Bauer ..., 1990</br> Asche, Roswitha: ¬Die¬ Ritzungen an den Holzhütten der Bergwiesen Prades und Cialneur : Beispiele einer weit verbreiteten kreativen Betätigung der Almleute / Roswitha Asche, 1990</br> Complojer, Franz: Disparità di trattamento accusate dai ladini viventi nella regione Trentino-Alto Adige con particolare riguardo alle istituzioni legislative della regione e delle due province autonome / Franz Complojer, 1990</br> Complojer, Franz: Disparità di trattamento accusate dal gruppo linguistico ladino vivente nella regione Trentino-Alto Adige riguardanti l'amministrazione degli enti locali ed altre posizioni di svantaggio di natura istituzionale / Franz Complojer, 1990</br> Dorsch, Helga: ¬Die¬ Marienkirche in Sëlva/Wolkenstein von den Anfängen bis zum Ende des 19. Jahrhunderts / Helga Dorsch, 1990</br> Goebl, Hans: «Ma il distintivo necessario del determinato tipo sta appunto nella simultanea presenza o nella particolar combinazione di quei caratteri» : methodische und wissenschaftsgeschichtliche Bemerkungen zum Diskussionskomplex «Unità Ladina» / Hans Goebl, 1990</br> Iliescu, Maria: ¬Der¬ repräsentative Wortschatz der romanischen Sprachen : das Rätoromanische / Maria Iliescu, 1990</br> Kattenbusch, Dieter: «Co che la grafia y la gramatica ladina ie nasciudes» : zur Entstehung der grödnerischen Orthographie und Grammatik / Dieter Kattenbusch, 1990</br> Gsell, Otto: Beiträge und Materialien zur Etymologie des Dolomitenladinischen (M - P) / Otto Gsell. - 1990</br> Rabeder, Gernot: Über die Auffindung und Bedeutung der Conturineshöhlr (lad. Ander dles Conturines) / G. Rabeder, 1990</br> Stolzenburg, Andreas: ¬Der¬ Grödner Maler Bernardin Pitschieler/Piceller / Andreas Stolzenburg, 1990</br> Tecchiati, Umberto: Aggiornamento sullo stato delle ricerche archeologiche nell'abitato dell'età del bronzo di Sotciastel in Val Badia (Bolzano) / Umberto Tecchiati, 1990</br> Trapp, Eugen: ¬Das¬ Denkmal für Katharina Lanz in Fodom/Buchenstein / Eugen Trapp, 1990

Treffer:Seite 335
Textauszug:
La funzione ordinaria è quella che esso esercita giudicando sulla legittimità degli atti amministrativi di sua competenza, quale viene esplicata da ogni altro TAR. Le altre due sono attribuzioni, in questo senso, atipiche. La prima è prevista dall’art. 92 dello statuto. In virtù di essa il TAR di Bolzano può essere chiamato a decidere impugnazioni iniziate da consiglieri regionali o provinciali quando questi ritengano che un atto delle pubbliche amministrazioni aventi sede nella Regione sia

lesivo del principio di parità fra i cittadini in quanto appartenenti ad un gruppo linguistico. Gli atti dei Comuni della Provincia di Bolzano posso no, per lo stesso motivo, essere impugnati anche dai consiglieri dei Comuni stessi. In questi casi ci troviamo certamente di fronte ad una funzione giurisdi zionale alla quale non può tuttavia essere negato un certo carattere politico. Il giudizio di legittimità da parte del TAR, infatti, non avviene con riferimento a leggi ordinarie, bensì direttamente

ad un principio costituzionale, non ulterior mente specificato da leggi ordinarie. Le sentenze emanate in funzione dell’art. 92 non sono impugnabili davanti al Consiglio di Stato. La seconda funzione atipica del TAR di Bolzano ha carattere esclusivamen te politico. Come già si è avuto occasione di vedere, l’art. 84(5) attribuisce al TAR di Bolzano il potere di decidere questioni di bilancio quando ciò non sia avvenuto nel consiglio rispettivamente regionale o provinciale di Bolzano e nemmeno in seno alla

relativa commissione-bilancio. Le scelte, in materia di bilancio, hanno certamente natura politica. Inoltre nemmeno queste decisioni son impugnabili (art. 84(7)) e vincolano il consiglio in una delle sue attività poli tiche. Esaminando la posizione del gruppo ladino in questa materia si procederà distinguendo fra queste tre funzioni del TAR di Bolzano, data la loro differente rilevanza per la tutela delle minoranze della Regione. Ad esse si farà riferimento anche parlando del TAR di Trento perchè anche

la Provincia di Trento, soprat tutto per la presenza della minoranza ladina, presenta esigenze autonomistiche e sarebbe opportuno che pure il TAR di questo ente fosse investito di dette funzioni atipiche (anche in conseguenza alla proposta di creare una garanzia- bilancio pure per i ladini viventi nella Provincia di Trento nell'ambito della loro Provincia). Il TAR di Bolzano La sua composizione e il modus di decisione sono regolati dall'art. 91 e dalle relative norme di attuazione dettate dal D.P.R. del
(1990)
Animierte Ansicht Werk Listenansicht Werk Kachelansicht Werk
02 /tessmannDigital/presentation/media/image/Page/340831/340831_334_object_5166741.png

Ladinia : sföi culturâl dai Ladins dles Dolomites ; 14. 1990

Autor:
Erscheinungsjahr:(1990)
Erscheinungsort:San Martin de Tor
Verlag:Ist. Ladin Micurá de Rü
Umfang:372 S. : Ill., Kt.
Medientyp:Buch
Sprache: Deutsch; Italienisch; Ladinisch
Schlagwort:g.Ladiner ; f.Zeitschrift<br />g.Ladinisch ; f.Zeitschrift
Kategorie: Geographie, Reiseführer , Sprachwissenschaft
Notation:9 Rät - Tir - Z<br />12 Lk - Tir - Z<br />23 Tir 6 a ST - Z<br />23 Tir 11 ST - Z
Signatur:II Z 1.092/14(1990)
IDN:340831
Anmerkungen:Arbeitsbericht 5 zum Ald I = Relazione di lavoro 5 per l'ALD I / Roland Bauer ..., 1990</br> Asche, Roswitha: ¬Die¬ Ritzungen an den Holzhütten der Bergwiesen Prades und Cialneur : Beispiele einer weit verbreiteten kreativen Betätigung der Almleute / Roswitha Asche, 1990</br> Complojer, Franz: Disparità di trattamento accusate dai ladini viventi nella regione Trentino-Alto Adige con particolare riguardo alle istituzioni legislative della regione e delle due province autonome / Franz Complojer, 1990</br> Complojer, Franz: Disparità di trattamento accusate dal gruppo linguistico ladino vivente nella regione Trentino-Alto Adige riguardanti l'amministrazione degli enti locali ed altre posizioni di svantaggio di natura istituzionale / Franz Complojer, 1990</br> Dorsch, Helga: ¬Die¬ Marienkirche in Sëlva/Wolkenstein von den Anfängen bis zum Ende des 19. Jahrhunderts / Helga Dorsch, 1990</br> Goebl, Hans: «Ma il distintivo necessario del determinato tipo sta appunto nella simultanea presenza o nella particolar combinazione di quei caratteri» : methodische und wissenschaftsgeschichtliche Bemerkungen zum Diskussionskomplex «Unità Ladina» / Hans Goebl, 1990</br> Iliescu, Maria: ¬Der¬ repräsentative Wortschatz der romanischen Sprachen : das Rätoromanische / Maria Iliescu, 1990</br> Kattenbusch, Dieter: «Co che la grafia y la gramatica ladina ie nasciudes» : zur Entstehung der grödnerischen Orthographie und Grammatik / Dieter Kattenbusch, 1990</br> Gsell, Otto: Beiträge und Materialien zur Etymologie des Dolomitenladinischen (M - P) / Otto Gsell. - 1990</br> Rabeder, Gernot: Über die Auffindung und Bedeutung der Conturineshöhlr (lad. Ander dles Conturines) / G. Rabeder, 1990</br> Stolzenburg, Andreas: ¬Der¬ Grödner Maler Bernardin Pitschieler/Piceller / Andreas Stolzenburg, 1990</br> Tecchiati, Umberto: Aggiornamento sullo stato delle ricerche archeologiche nell'abitato dell'età del bronzo di Sotciastel in Val Badia (Bolzano) / Umberto Tecchiati, 1990</br> Trapp, Eugen: ¬Das¬ Denkmal für Katharina Lanz in Fodom/Buchenstein / Eugen Trapp, 1990

Treffer:Seite 334
Textauszug:
soltanto quella resa in occasione del censimento ufficiale della popolazione e non anche una dichia razione sottoscritta nei momento dell’accettazione della candidatura o della costituzione dell’organo per il quale la dichiarazione stessa ha rilevanza. B) Altri svantaggi di natura istituzionale 1) La giustizia amministrativa, comprese le funzioni atipiche della sezione autono ma di Bolzano del TAR La sezione autonoma di Bolzano del TAR sarà in seguito riportata sempli cemente come ”TAR di Bolzano

”, data la sua completa autonomia sostanziale nei confronti del TAR di Trento. La sua composizione, come si vedrà, è stata adeguata alle esigenze autonomistiche della Regione e della Provincia di Bol zano. Parlando dei due TAR nella Regione (TAR di Trento e TAR di Bolzano), che sono stati istituiti sulla base dell’art. 90 dello statuto perchè le due Province autonome sono enti costituzionali al pari delle altre Regioni, va subito detto che a quello di Bolzano sono state affidate, oltre a quella

ordinaria e tipica dei TAR. altre due funzioni importanti. 2) 2) Oltre alle due funzioni atipiche di cui si parla in questo numero, il TAR di Bol zano ne esercita alcune altre di minore importanza: davanti ad esso il padre o chi ne fa le veci può impugnare il dinie go di iscrizione di un alunno nelle scuo le della Provincia di Bolzano (art. 19(3)); l'organo di giustizia in parola è investito dei giudizi su ricorsi contro le decisioni del consiglio provinciale di Bolzano in materia di rappresentatività

dei sindacati cui appartengono esclusi vamente lavoratori ladini o tedeschi (art. 9(1 e 3) del D.P.R. del 6/1/1978, n. 58); il TAR di Bolzano può infine essere invocato per dirimere liti fra cittadino e
(1990)
Animierte Ansicht Werk Listenansicht Werk Kachelansicht Werk
03 /tessmannDigital/presentation/media/image/Page/340831/340831_321_object_5166728.png

Ladinia : sföi culturâl dai Ladins dles Dolomites ; 14. 1990

Autor:
Erscheinungsjahr:(1990)
Erscheinungsort:San Martin de Tor
Verlag:Ist. Ladin Micurá de Rü
Umfang:372 S. : Ill., Kt.
Medientyp:Buch
Sprache: Deutsch; Italienisch; Ladinisch
Schlagwort:g.Ladiner ; f.Zeitschrift<br />g.Ladinisch ; f.Zeitschrift
Kategorie: Geographie, Reiseführer , Sprachwissenschaft
Notation:9 Rät - Tir - Z<br />12 Lk - Tir - Z<br />23 Tir 6 a ST - Z<br />23 Tir 11 ST - Z
Signatur:II Z 1.092/14(1990)
IDN:340831
Anmerkungen:Arbeitsbericht 5 zum Ald I = Relazione di lavoro 5 per l'ALD I / Roland Bauer ..., 1990</br> Asche, Roswitha: ¬Die¬ Ritzungen an den Holzhütten der Bergwiesen Prades und Cialneur : Beispiele einer weit verbreiteten kreativen Betätigung der Almleute / Roswitha Asche, 1990</br> Complojer, Franz: Disparità di trattamento accusate dai ladini viventi nella regione Trentino-Alto Adige con particolare riguardo alle istituzioni legislative della regione e delle due province autonome / Franz Complojer, 1990</br> Complojer, Franz: Disparità di trattamento accusate dal gruppo linguistico ladino vivente nella regione Trentino-Alto Adige riguardanti l'amministrazione degli enti locali ed altre posizioni di svantaggio di natura istituzionale / Franz Complojer, 1990</br> Dorsch, Helga: ¬Die¬ Marienkirche in Sëlva/Wolkenstein von den Anfängen bis zum Ende des 19. Jahrhunderts / Helga Dorsch, 1990</br> Goebl, Hans: «Ma il distintivo necessario del determinato tipo sta appunto nella simultanea presenza o nella particolar combinazione di quei caratteri» : methodische und wissenschaftsgeschichtliche Bemerkungen zum Diskussionskomplex «Unità Ladina» / Hans Goebl, 1990</br> Iliescu, Maria: ¬Der¬ repräsentative Wortschatz der romanischen Sprachen : das Rätoromanische / Maria Iliescu, 1990</br> Kattenbusch, Dieter: «Co che la grafia y la gramatica ladina ie nasciudes» : zur Entstehung der grödnerischen Orthographie und Grammatik / Dieter Kattenbusch, 1990</br> Gsell, Otto: Beiträge und Materialien zur Etymologie des Dolomitenladinischen (M - P) / Otto Gsell. - 1990</br> Rabeder, Gernot: Über die Auffindung und Bedeutung der Conturineshöhlr (lad. Ander dles Conturines) / G. Rabeder, 1990</br> Stolzenburg, Andreas: ¬Der¬ Grödner Maler Bernardin Pitschieler/Piceller / Andreas Stolzenburg, 1990</br> Tecchiati, Umberto: Aggiornamento sullo stato delle ricerche archeologiche nell'abitato dell'età del bronzo di Sotciastel in Val Badia (Bolzano) / Umberto Tecchiati, 1990</br> Trapp, Eugen: ¬Das¬ Denkmal für Katharina Lanz in Fodom/Buchenstein / Eugen Trapp, 1990

Treffer:Seite 321
Textauszug:
La presidenza del consiglio provinciale di Bolzano L’art. 49 dello statuto prevede per la presidenza del consiglio provinciale di Bolzano una regola analoga a quella stabilita per il consiglio regionale: ’’Nei primi trenta mesi di attività del consiglio provinciale di Bolzano il Presidente è eletto tra i consiglieri appartenenti al gruppo di lingua tedesca ed il Vice Presi dente tra quelli appartenenti al gruppo di lingua italiana”; per i trenta mesi successivi vale l’opposto: il Presidente

deve appartenere al gruppo italiano ed il Vice Presidente al gruppo tedesco. Anche qui, dunque, un consigliere ladino non è eleggibile per la carica di Presidente. Come nel consiglio regionale, anche in quello provinciale di Bolzano posso no essere presenti consiglieri in rappresentanza di tutti e tre i gruppi linguistici. Perciò la soluzione esposta per il consiglio regionale è proponibile anche qui. Ovviamente l’ordine di sequenza etnico delle presidenze non è essenziale. Im portante è che ogni

gruppo linguistico abbia accesso alle cariche di Presidente e di Vice Presidente dei consigli che sono chiamati a rappresentarli tutti e tre. Prima di passare al consiglio provinciale di Trento è opportuno aggiungere un commento interpretativo dell’art. 104 dello statuto, il quale, al secondo comma, stabilisce: ”Le disposizioni di cui agli articoli 30 e 49, relative al cam biamento del Presidente del Consiglio regionale e di quello del Consiglio provin ciale di Bolzano, possono essere modificate con

legge ordinaria dello Stato su concorde richiesta del Governo e, rispettivamente della Regione o della Provin cia di Bolzano”. Significa questo che la situazione di svantaggio in parola può essere eliminata tramite una riforma con legge ordinaria (anche se con procedu ra aggravata)? La risposta dipende dal significato che si vuole attribuire alla precisazione normativa ’’disposizioni relative al cambiamento del Presidente”, la quale delimita l’ambito modificabile con legge ordinaria

to”, non intenda la votazione, ma soltanto le modalità di alternanza, temporali o riguardanti l’ordine di sequenza, fra i due Presidenti, i quali comunque devono essere l’uno italiano e l’altro tedesco. Aderendo a quest’altra opinione, più restrittiva, gli artt. 30 e 49 sarebbero modificabili con legge ordinaria soltanto stabilendo, p.es., che nel consiglio regionale deve essere eletto prima un Presi dente appartenente al gruppo tedesco (o, nel consiglio provinciale di Bolzano, un Presidente italiano
(1990)
Animierte Ansicht Werk Listenansicht Werk Kachelansicht Werk
04 /tessmannDigital/presentation/media/image/Page/340831/340831_330_object_5166737.png

Ladinia : sföi culturâl dai Ladins dles Dolomites ; 14. 1990

Autor:
Erscheinungsjahr:(1990)
Erscheinungsort:San Martin de Tor
Verlag:Ist. Ladin Micurá de Rü
Umfang:372 S. : Ill., Kt.
Medientyp:Buch
Sprache: Deutsch; Italienisch; Ladinisch
Schlagwort:g.Ladiner ; f.Zeitschrift<br />g.Ladinisch ; f.Zeitschrift
Kategorie: Geographie, Reiseführer , Sprachwissenschaft
Notation:9 Rät - Tir - Z<br />12 Lk - Tir - Z<br />23 Tir 6 a ST - Z<br />23 Tir 11 ST - Z
Signatur:II Z 1.092/14(1990)
IDN:340831
Anmerkungen:Arbeitsbericht 5 zum Ald I = Relazione di lavoro 5 per l'ALD I / Roland Bauer ..., 1990</br> Asche, Roswitha: ¬Die¬ Ritzungen an den Holzhütten der Bergwiesen Prades und Cialneur : Beispiele einer weit verbreiteten kreativen Betätigung der Almleute / Roswitha Asche, 1990</br> Complojer, Franz: Disparità di trattamento accusate dai ladini viventi nella regione Trentino-Alto Adige con particolare riguardo alle istituzioni legislative della regione e delle due province autonome / Franz Complojer, 1990</br> Complojer, Franz: Disparità di trattamento accusate dal gruppo linguistico ladino vivente nella regione Trentino-Alto Adige riguardanti l'amministrazione degli enti locali ed altre posizioni di svantaggio di natura istituzionale / Franz Complojer, 1990</br> Dorsch, Helga: ¬Die¬ Marienkirche in Sëlva/Wolkenstein von den Anfängen bis zum Ende des 19. Jahrhunderts / Helga Dorsch, 1990</br> Goebl, Hans: «Ma il distintivo necessario del determinato tipo sta appunto nella simultanea presenza o nella particolar combinazione di quei caratteri» : methodische und wissenschaftsgeschichtliche Bemerkungen zum Diskussionskomplex «Unità Ladina» / Hans Goebl, 1990</br> Iliescu, Maria: ¬Der¬ repräsentative Wortschatz der romanischen Sprachen : das Rätoromanische / Maria Iliescu, 1990</br> Kattenbusch, Dieter: «Co che la grafia y la gramatica ladina ie nasciudes» : zur Entstehung der grödnerischen Orthographie und Grammatik / Dieter Kattenbusch, 1990</br> Gsell, Otto: Beiträge und Materialien zur Etymologie des Dolomitenladinischen (M - P) / Otto Gsell. - 1990</br> Rabeder, Gernot: Über die Auffindung und Bedeutung der Conturineshöhlr (lad. Ander dles Conturines) / G. Rabeder, 1990</br> Stolzenburg, Andreas: ¬Der¬ Grödner Maler Bernardin Pitschieler/Piceller / Andreas Stolzenburg, 1990</br> Tecchiati, Umberto: Aggiornamento sullo stato delle ricerche archeologiche nell'abitato dell'età del bronzo di Sotciastel in Val Badia (Bolzano) / Umberto Tecchiati, 1990</br> Trapp, Eugen: ¬Das¬ Denkmal für Katharina Lanz in Fodom/Buchenstein / Eugen Trapp, 1990

Treffer:Seite 330
Textauszug:
autonoma del TAR di Bolzano, il quale, entro trenta giorni, decide con lodo arbitrale. E ipotizzabile che nemmeno qui venga raggiunta una maggioranza e che così nemmeno il TAR di Bolzano possa decidere la questione. Su questo problema si rinvia all'apposi to numero dedicato ai due TAR della Regione (v. il numero B)l) del presente articolo). Per ora ci si limiterà a trattare della composizione paritetica della commissione prevista dalPart. 84(3) dello statuto. Il problema per il gruppo ladino

si presenta in termini chiari: mentre per gli altri due gruppi la c.d. garanzia-bilancio deH’art. 84 rappresenta veramente una garanzia, per il gruppo ladino non lo è. Invero, pur potendo i consiglieri ladini nel consiglio regionale e in quello provinciale di Bolzano chiedere la votazione separata per gruppi linguistici su un capitolo, essi non possono poi più, nel seguito della procedura, indurle sulla decisione, malgrado abbiano essi votato contro il capitolo: non possono infatti far parte nè della

commissione (art. 84(3), nè della sezione autonoma del TAR di Bolzano (art. 91(1). I rappresentanti ladini possono sì iniziare la procedura di approvazione speciale, ma non anche parteciparvi. Il risultato di questo paradosso giuridico è che un capitolo del bilancio può essere approvato contro la volontà degli stessi consiglieri ladini che ne hanno chiesto la votazione per gruppi linguistici. Non è naturalmente possi bile che questo avvenga nei confronti degli altri due gruppi linguistici i quali

compongono pariteticamente i due organi che possono decidere definitiva mente. La posizione di svantaggio nella quale si trovano i ladini nel consiglio regionale e in quello provinciale di Bolzano ha dunque carattere palese: non godono della garanzia-bilancio (o non in modo così completo) come gli altri due gruppi. Ancora più palese è lo svantaggio che devono lamentare i ladini viventi nella Provincia di Trento rispetto alla minoranza tedesca nella Provincia di Bolzano: non è loro nemmeno concessa

la facoltà di chiedere una votazione separata per gruppi linguistici su singoli capitoli della proposta di bilancio (e tantomeno, naturalmente, sull'intera proposta), a prescindere dalle difficoltà quasi insormontabili che attualmente incontrano per essere rappresentati nel consiglio provinciale. - Per la Regione e la Provincia di Bolzano si propone perciò di integrare la commissione con due consiglieri ladini rispettivamente regionali e provinciali. I capitoli sono approvati a maggioranza semplice, non
(1990)
Animierte Ansicht Werk Listenansicht Werk Kachelansicht Werk
05 /tessmannDigital/presentation/media/image/Page/340831/340831_339_object_5166746.png

Ladinia : sföi culturâl dai Ladins dles Dolomites ; 14. 1990

Autor:
Erscheinungsjahr:(1990)
Erscheinungsort:San Martin de Tor
Verlag:Ist. Ladin Micurá de Rü
Umfang:372 S. : Ill., Kt.
Medientyp:Buch
Sprache: Deutsch; Italienisch; Ladinisch
Schlagwort:g.Ladiner ; f.Zeitschrift<br />g.Ladinisch ; f.Zeitschrift
Kategorie: Geographie, Reiseführer , Sprachwissenschaft
Notation:9 Rät - Tir - Z<br />12 Lk - Tir - Z<br />23 Tir 6 a ST - Z<br />23 Tir 11 ST - Z
Signatur:II Z 1.092/14(1990)
IDN:340831
Anmerkungen:Arbeitsbericht 5 zum Ald I = Relazione di lavoro 5 per l'ALD I / Roland Bauer ..., 1990</br> Asche, Roswitha: ¬Die¬ Ritzungen an den Holzhütten der Bergwiesen Prades und Cialneur : Beispiele einer weit verbreiteten kreativen Betätigung der Almleute / Roswitha Asche, 1990</br> Complojer, Franz: Disparità di trattamento accusate dai ladini viventi nella regione Trentino-Alto Adige con particolare riguardo alle istituzioni legislative della regione e delle due province autonome / Franz Complojer, 1990</br> Complojer, Franz: Disparità di trattamento accusate dal gruppo linguistico ladino vivente nella regione Trentino-Alto Adige riguardanti l'amministrazione degli enti locali ed altre posizioni di svantaggio di natura istituzionale / Franz Complojer, 1990</br> Dorsch, Helga: ¬Die¬ Marienkirche in Sëlva/Wolkenstein von den Anfängen bis zum Ende des 19. Jahrhunderts / Helga Dorsch, 1990</br> Goebl, Hans: «Ma il distintivo necessario del determinato tipo sta appunto nella simultanea presenza o nella particolar combinazione di quei caratteri» : methodische und wissenschaftsgeschichtliche Bemerkungen zum Diskussionskomplex «Unità Ladina» / Hans Goebl, 1990</br> Iliescu, Maria: ¬Der¬ repräsentative Wortschatz der romanischen Sprachen : das Rätoromanische / Maria Iliescu, 1990</br> Kattenbusch, Dieter: «Co che la grafia y la gramatica ladina ie nasciudes» : zur Entstehung der grödnerischen Orthographie und Grammatik / Dieter Kattenbusch, 1990</br> Gsell, Otto: Beiträge und Materialien zur Etymologie des Dolomitenladinischen (M - P) / Otto Gsell. - 1990</br> Rabeder, Gernot: Über die Auffindung und Bedeutung der Conturineshöhlr (lad. Ander dles Conturines) / G. Rabeder, 1990</br> Stolzenburg, Andreas: ¬Der¬ Grödner Maler Bernardin Pitschieler/Piceller / Andreas Stolzenburg, 1990</br> Tecchiati, Umberto: Aggiornamento sullo stato delle ricerche archeologiche nell'abitato dell'età del bronzo di Sotciastel in Val Badia (Bolzano) / Umberto Tecchiati, 1990</br> Trapp, Eugen: ¬Das¬ Denkmal für Katharina Lanz in Fodom/Buchenstein / Eugen Trapp, 1990

Treffer:Seite 339
Textauszug:
Esaminiamo ora la posizione della minoranza ladina nella Provincia di Trento rispetto a quella dei gruppi linguistici della Provincia di Bolzano e le relative proposte seguendo il criterio delle tre funzioni esplicate dal TAR di Bol zano. - La giurisdizione amministrativa Le esigenze autonomistiche della Provincia di Trento dovrebbero, special- mente se anche al TAR di Trento saranno affidate - come si proporrà - due funzioni atipiche come quelle esercitate dal TAR di Bolzano, ripercuotersi

an che sulla composizione di tale organo. Magnago giustifica l’attuale composizio ne paritetica della sezione di Bolzano, la quale resta pur sempre un organo giurisdizionale malgrado le funzioni atipiche affidatele, dicendo: ”11 ricorrente ha il diritto di credere che anche i giudici siano soltanto degli uomini”. 7) In effetti, una composizione pluralistica dell’organo giudicante non può che costi tuire un’ulteriore garanzia di imparzialità, e questo vale sicuramente anche per la Provincia di Trento

. La presenza di due soli gruppi linguistici in questa Provincia suggerisce una soluzione simile a quella prevista attualmente per la Provincia di Bolzano. Si propone pertanto che il TAR di Trento si componga di sei magistrati. Tre di essi sono nominati dal consiglio provinciale, uno dei quali è di lingua ladina. Gli altri tre sono nominati dal Governo, dei quali uno deve essere di lingua ladina. Presup posto per essere nominato magistrato di lingua ladina è, anche in questo caso, oltre alla dichiarazione

di appartenenza al gruppo ladino, l’aver superato l’esame di accertamento della conoscenza del ladino. Ogni anno si alternano alla presidenza un magistrato nominato dal Governo ad uno nominato dal consiglio provinciale, secondo il sistema di rotazione che era previsto per il TAR di Bolzano (cioè seguendo il criterio dell’anzianità dei magistrati: art. 6(1) del D.P.R. citato, ora sostituito dall’art. 4 del D.P.R. del 17.12.1987. n. 554). I magistrati nominati dal consiglio provinciale e quello di lingua ladina

Provincia di Bolzano, occorrerebbe - oltre a quanto già proposto (v. il numero A)3) sulla procedura per l’approvazione del bilancio) - investire il TAR di Trento della funzione di decidere in questa materia quando nella commissione non sia stata raggiunta una maggioranza, seguendo il modello tracciato dall’art. 84. La com- 7) Intervista. L’allusione si riferisce evi dentemente a quell’importanza conscia o subconscia che l’appartenenza ad un determinato gruppo linguistico di un magistrato può avere
(1990)
Animierte Ansicht Werk Listenansicht Werk Kachelansicht Werk
06 /tessmannDigital/presentation/media/image/Page/340831/340831_325_object_5166732.png

Ladinia : sföi culturâl dai Ladins dles Dolomites ; 14. 1990

Autor:
Erscheinungsjahr:(1990)
Erscheinungsort:San Martin de Tor
Verlag:Ist. Ladin Micurá de Rü
Umfang:372 S. : Ill., Kt.
Medientyp:Buch
Sprache: Deutsch; Italienisch; Ladinisch
Schlagwort:g.Ladiner ; f.Zeitschrift<br />g.Ladinisch ; f.Zeitschrift
Kategorie: Geographie, Reiseführer , Sprachwissenschaft
Notation:9 Rät - Tir - Z<br />12 Lk - Tir - Z<br />23 Tir 6 a ST - Z<br />23 Tir 11 ST - Z
Signatur:II Z 1.092/14(1990)
IDN:340831
Anmerkungen:Arbeitsbericht 5 zum Ald I = Relazione di lavoro 5 per l'ALD I / Roland Bauer ..., 1990</br> Asche, Roswitha: ¬Die¬ Ritzungen an den Holzhütten der Bergwiesen Prades und Cialneur : Beispiele einer weit verbreiteten kreativen Betätigung der Almleute / Roswitha Asche, 1990</br> Complojer, Franz: Disparità di trattamento accusate dai ladini viventi nella regione Trentino-Alto Adige con particolare riguardo alle istituzioni legislative della regione e delle due province autonome / Franz Complojer, 1990</br> Complojer, Franz: Disparità di trattamento accusate dal gruppo linguistico ladino vivente nella regione Trentino-Alto Adige riguardanti l'amministrazione degli enti locali ed altre posizioni di svantaggio di natura istituzionale / Franz Complojer, 1990</br> Dorsch, Helga: ¬Die¬ Marienkirche in Sëlva/Wolkenstein von den Anfängen bis zum Ende des 19. Jahrhunderts / Helga Dorsch, 1990</br> Goebl, Hans: «Ma il distintivo necessario del determinato tipo sta appunto nella simultanea presenza o nella particolar combinazione di quei caratteri» : methodische und wissenschaftsgeschichtliche Bemerkungen zum Diskussionskomplex «Unità Ladina» / Hans Goebl, 1990</br> Iliescu, Maria: ¬Der¬ repräsentative Wortschatz der romanischen Sprachen : das Rätoromanische / Maria Iliescu, 1990</br> Kattenbusch, Dieter: «Co che la grafia y la gramatica ladina ie nasciudes» : zur Entstehung der grödnerischen Orthographie und Grammatik / Dieter Kattenbusch, 1990</br> Gsell, Otto: Beiträge und Materialien zur Etymologie des Dolomitenladinischen (M - P) / Otto Gsell. - 1990</br> Rabeder, Gernot: Über die Auffindung und Bedeutung der Conturineshöhlr (lad. Ander dles Conturines) / G. Rabeder, 1990</br> Stolzenburg, Andreas: ¬Der¬ Grödner Maler Bernardin Pitschieler/Piceller / Andreas Stolzenburg, 1990</br> Tecchiati, Umberto: Aggiornamento sullo stato delle ricerche archeologiche nell'abitato dell'età del bronzo di Sotciastel in Val Badia (Bolzano) / Umberto Tecchiati, 1990</br> Trapp, Eugen: ¬Das¬ Denkmal für Katharina Lanz in Fodom/Buchenstein / Eugen Trapp, 1990

Treffer:Seite 325
Textauszug:
sivo da parte del consiglio regionale tramite ratifica entro un mese (i provvedi menti di carattere improrogabile), oppure al controllo giurisdizionale da parte dell’autonoma sezione del TAR di Bolzano (gli atti di competenza della giunta o del suo Presidente). Il gruppo linguistico che si ritenesse svantaggiato conserva la possibilità di impugnare gli atti amministrativi posti in essere dalla commis sione o dal suo Presidente davanti alla sezione autonoma del TAR di Bolzano (art. 92 dello

comma, però, prevede una disciplina particolare per la composizione della commissione nominata in seguito allo scioglimento del consiglio provinciale di Bolzano: tale composizione deve adeguarsi alla consistenza dei gruppi linguistici che costituiscono la popo lazione della Provincia stessa. Ne deriva che nessuna disciplina particolare è prevista per la composizione della commissione riguardante la Provincia di Trento (la regola delfart. 33(4) richiamato che garantisce la rappresentanza del gruppo

tedesco è da ritenersi inapplicabile perchè incompatibile). In Provincia di Bolzano vale invece il criterio proporzionale che penalizza il gruppo ladino escludendolo di fatto dalla commissione. Va evidenziato, del resto, che l’applicazione del criterio proporzionale ad un organo composto da soli tre membri non è sensata. Inoltre non esiste l’esigenza che tale commissione sia composta in modo proporzionale o paritetico perchè anche i suoi atti devono essere ratificati dal consiglio provinciale se hanno

carattere improrogabile e vogliono acquistare efficacia definitiva, o possono essere impugnati davanti alla sezione autonoma del TAR di Bolzano se emanati in esercizio delle competenze della giunta provinciale o del suo Presidente (v. l’art. 33 richiamato). Il principio di uguaglianza fra i tre gruppi linguistici (artt.3 della Costituzio ne, 2 e 9 dello Statuto) esige poi che nessun gruppo sia, de facto o de jure, escluso da un organo istituzionalmente chiamato a rappresentarli tutti. La proposta circa

caso al Presidente lo jus dirimendi nell’ipotesi di parità di voti. In quest’ultimo caso è immaginabile, sia per la Regione che per la Provincia di Bolzano, anche un’altra soluzione: ogni gruppo è rappresentato nella commissione da due membri. Naturalmente in tal caso l’appartenenza del Presidente ad uno o all’altro gruppo linguistico avrebbe un grande peso. Ma, va ribadito, le decisioni prese dalla commissione non hanno carattere definitivo e nessun gruppo lingui stico deve temere di essere
(1990)
Animierte Ansicht Werk Listenansicht Werk Kachelansicht Werk
07 /tessmannDigital/presentation/media/image/Page/340831/340831_316_object_5166723.png

Ladinia : sföi culturâl dai Ladins dles Dolomites ; 14. 1990

Autor:
Erscheinungsjahr:(1990)
Erscheinungsort:San Martin de Tor
Verlag:Ist. Ladin Micurá de Rü
Umfang:372 S. : Ill., Kt.
Medientyp:Buch
Sprache: Deutsch; Italienisch; Ladinisch
Schlagwort:g.Ladiner ; f.Zeitschrift<br />g.Ladinisch ; f.Zeitschrift
Kategorie: Geographie, Reiseführer , Sprachwissenschaft
Notation:9 Rät - Tir - Z<br />12 Lk - Tir - Z<br />23 Tir 6 a ST - Z<br />23 Tir 11 ST - Z
Signatur:II Z 1.092/14(1990)
IDN:340831
Anmerkungen:Arbeitsbericht 5 zum Ald I = Relazione di lavoro 5 per l'ALD I / Roland Bauer ..., 1990</br> Asche, Roswitha: ¬Die¬ Ritzungen an den Holzhütten der Bergwiesen Prades und Cialneur : Beispiele einer weit verbreiteten kreativen Betätigung der Almleute / Roswitha Asche, 1990</br> Complojer, Franz: Disparità di trattamento accusate dai ladini viventi nella regione Trentino-Alto Adige con particolare riguardo alle istituzioni legislative della regione e delle due province autonome / Franz Complojer, 1990</br> Complojer, Franz: Disparità di trattamento accusate dal gruppo linguistico ladino vivente nella regione Trentino-Alto Adige riguardanti l'amministrazione degli enti locali ed altre posizioni di svantaggio di natura istituzionale / Franz Complojer, 1990</br> Dorsch, Helga: ¬Die¬ Marienkirche in Sëlva/Wolkenstein von den Anfängen bis zum Ende des 19. Jahrhunderts / Helga Dorsch, 1990</br> Goebl, Hans: «Ma il distintivo necessario del determinato tipo sta appunto nella simultanea presenza o nella particolar combinazione di quei caratteri» : methodische und wissenschaftsgeschichtliche Bemerkungen zum Diskussionskomplex «Unità Ladina» / Hans Goebl, 1990</br> Iliescu, Maria: ¬Der¬ repräsentative Wortschatz der romanischen Sprachen : das Rätoromanische / Maria Iliescu, 1990</br> Kattenbusch, Dieter: «Co che la grafia y la gramatica ladina ie nasciudes» : zur Entstehung der grödnerischen Orthographie und Grammatik / Dieter Kattenbusch, 1990</br> Gsell, Otto: Beiträge und Materialien zur Etymologie des Dolomitenladinischen (M - P) / Otto Gsell. - 1990</br> Rabeder, Gernot: Über die Auffindung und Bedeutung der Conturineshöhlr (lad. Ander dles Conturines) / G. Rabeder, 1990</br> Stolzenburg, Andreas: ¬Der¬ Grödner Maler Bernardin Pitschieler/Piceller / Andreas Stolzenburg, 1990</br> Tecchiati, Umberto: Aggiornamento sullo stato delle ricerche archeologiche nell'abitato dell'età del bronzo di Sotciastel in Val Badia (Bolzano) / Umberto Tecchiati, 1990</br> Trapp, Eugen: ¬Das¬ Denkmal für Katharina Lanz in Fodom/Buchenstein / Eugen Trapp, 1990

Treffer:Seite 316
Textauszug:
il gruppo ladino trentino e gli altri gruppi linguistici relativa a questa categoria di carattere istituzionale (e si tratterà di una disparità celata da un trattamento formalmente uguale). L’art. 62 dello statuto recita: ”Le leggi sulle elezioni del consiglio regionale e di quello provinciale di Bolzano, 21) [...] garantiscono la rappresentanza del grup po linguistico ladino”. Questa garanzia determina un trattamento delle due minoranze della Provincia di Bolzano sostanzialmente analogo, 22) in quanto

la 21) Si tratta delle leggi che regolano sia reiezione del consiglio regionale, sia l'elezione del consiglio provinciale di Bolzano; dunque, in sostanza, solamen te quelle che riguardano l’elezione del consiglio provinciale di Bolzano e non anche, come si potrebbe forse dedurre dalla formula parziale "leggi sulle ele zioni del consiglio regionale", quelle ri guardanti anche le elezioni del consiglio provinciale di Trento. La garanzia di rappresentanza è pertanto limitata ai ladini sudtirolesi in ragione

dell’inciso "e di quello provinciale di Bolzano". 22) Si deve tuttavia rilevare come la legge sulle elezioni del consiglio regionale at tualmente in vigore (legge reg. dell’ 8/8/1983, n. 7) sia venuta a restringere illegittimamente la garanzia in parola. Nel primo comma, lettera a) dell’art. 63 di questa legge, il quale regola la scelta del rappresentante del gruppo ladino, si legge testualmente: "[L’Ufficio centrale circoscrizionale per il collegio della Provincia di Bolzano] dispone in una graduatoria
(1990)
Animierte Ansicht Werk Listenansicht Werk Kachelansicht Werk
08 /tessmannDigital/presentation/media/image/Page/355195/355195_69_object_5277658.png

Ladinia : sföi culturâl dai Ladins dles Dolomites ; 21. 1997

Autor:
Erscheinungsjahr:(1999)
Erscheinungsort:San Martin de Tor
Verlag:Ist. Ladin Micurá de Rü
Umfang:247 S. : Ill., Kt.
Medientyp:Buch
Sprache: Deutsch; Italienisch; Ladinisch
Schlagwort:g.Ladiner ; f.Zeitschrift<br />g.Ladinisch ; f.Zeitschrift
Kategorie: Geographie, Reiseführer , Sprachwissenschaft
Notation:9 Rät - Tir - Z<br />12 Lk - Tir - Z<br />23 Tir 6 a ST - Z<br />23 Tir 11 ST - Z
Signatur:II Z 1.092/21(1997)
IDN:355195
Anmerkungen:Bauer, Roland: Zur Rolle des Computers beim dolomitenladinischen Sprachatlas (ALD-1) / Roland Bauer, 1999</br> Craffonara, Lois: ¬Die¬ geographische Bezeichnung «Gader» : ursprüngliche Lokalisierung und etymologische Deutung / Lois Craffonara, 1999</br> Craffonara, Lois: Val Murcia: Die alte Bezeichnung für einen Teil des oberen Gadertals / Lois Craffonara, 1999</br> Goebl, Hans: ¬Der¬ Neoladinitätsdiskurs in der Provinz Belluno / Hans Goebl, 1999</br> Gsell, Otto: Galloromanische Worttypen im ladinisch-padanischen Raum / Otto Gsell, 1999</br> Kraas, Frauke: Sistems d'informaziun geografica (SIG) en la retschertga geografic-linguistica : in concept metodologic per registrar las midadas linguisticas dal rumantsch en il Grischun (resultats da la dumbraziun dal pievel 1990) / Frauke Kraas, 1999</br> Mascino, Claudia: Tracce di popolamento mesolitico in Val di Longiarü / Claudia Mascino ; Andrea Pilli, 1999</br> Palla, Luciana: ¬I¬ Ladini fra Austria e Italia : vicende storico-politiche di una minoranza nel corso del Novecento / Luciana Palla, 1999</br> Pallabazzer, Vito: ¬L'¬uso di ciasa/cesa al plurale con il valore di singolare : annotazione ladino-dantesca / Vito Pallabazzer, 1999</br> Plangg, Guntram: Wege und Stege in Westtirol : zur rätoromanischen Toponomastik im Bezirk Landeck / Guntram A. Plangg, 1999</br> Trapp, Eugen: Dominkus Moling : (1691 - 1761) ; ein Hauptmeister spätbarocker Skulptur in Tirol / Eugen Trapp, 1999</br> Videsott, Paul: ¬Das¬ dolomitenladinische Sprachplanungsprojekt SPELL / Paul Videsott, 1999</br> Weber, Peter J.: Ergebnisse einer Umfrage zum Sprachgebrauch der Ladiner im Gadertal, Gröden, Buchenstein und Ampezzo / Peter J. Weber, 1999

Treffer:Seite 69
Textauszug:
rilevante opzione per il Reich e la mancanza di un movimento di resistenza contro nazismo e fascismo nelle valli divennero dal 1945 in poi la prova della presunta vera anima dei ladi ni, ladina in apparenza, in realtà antiitaliana ed antidemocratica, proprio come quella attribuita ai sudtirolesi di lingua tedesca. Dal 1945 al 1948 si considerò quindi senza eccezione ogni richiesta ladina di autonomia, o di annessione a Bolzano per le valli comprese in provincia di Trento e Belluno, come una nuova

manifestazione di pangermanesimo e di separatismo, secondo gli schemi già noti dal primo dopoguerra. Molti fumo i tentativi dei ladini, in questo periodo, di far sentire la loro voce di minoranza: organizzazioni culturali e politiche, come ad es. Zent Ladina Dolomites, molto fecero per ripristinare l’unità ladina originaria, per ottenere l’inserimento di tutti i ladini in provincia di Bolzano richiamandosi alla storia pre-1918, in modo da poter godere del costituendo statuto d’autonomia per l’Alto Adige che

nel frattempo si veniva elaborando. La maggior parte dei proclami ladini chiedevano e ribadivano di fronte allo stato italiano: 1) Riconoscimento ufficiale del gruppo linguistico ladino delle Dolomiti, che da secoli aveva lingua, cultura, tradizioni, artigianato, usi e costu mi propri. 2) Far parte integrante della provincia di Bolzano, con annessione quindi a tale provincia della valle di Fassa e dei tre comuni di Livinallongo, Ampezzo e Colle S. Lucia in provincia di Belluno. 3) Comune destino

con la provincia di Bolzano in quanto legati ad essa da interessi di carattere economi co, turistico e da affinità etniche. 4) Diritto dei ladini di tutelare e difendere le proprie valli e i propri interessi. Ma ogni speranza fu delusa: lo statuto d’autonomia, approvato nel gennaio 1948, sancì la divisione dei ladini in tre province: quelli della provincia di Belluno non erano considerati, mentre per quelli della provincia di Trento e Bolzano era prevista una tutela per lo più linguistica
(1999)
Animierte Ansicht Werk Listenansicht Werk Kachelansicht Werk
09 /tessmannDigital/presentation/media/image/Page/355060/355060_261_object_5165292.png

Ladinia : sföi culturâl dai Ladins dles Dolomites ; 9. 1985

Autor:
Erscheinungsjahr:(1985)
Erscheinungsort:San Martin de Tor
Verlag:Ist. Ladin Micurá de Rü
Umfang:260 S. : Ill., graph. Darst., Kt.
Medientyp:Buch
Sprache: Deutsch; Italienisch; Ladinisch
Schlagwort:g.Ladiner ; f.Zeitschrift<br />g.Ladinisch ; f.Zeitschrift
Kategorie: Geographie, Reiseführer , Sprachwissenschaft
Notation:9 Rät - Tir - Z<br />12 Lk - Tir - Z<br />23 Tir 6 a ST - Z<br />23 Tir 11 ST - Z
Signatur:II Z 1.092/9(1985)
IDN:355060
Anmerkungen:Brix, Emil: ¬Die¬ Ladiner in der Habsburgermonarchie im Zeitalter der nationalen Emanzipation / Emil Brix, 1985</br> Furer, Jean-Jacques: ¬Die¬ Situation des Bündnerromanischen bei der Jugend / Jean-Jaques Furer, 1985</br> Gierl, Irmgard: Ausblicke auf die Entwicklung der Tracht im Gadertal / Irmgard Gierl, 1985</br> Kattenbusch, Dieter: Robert von Planta und die Dolomitenladiner : zwei Schreiben an Franz Moroder / Dieter Kattenbusch, 1985</br> Kindl, Ulrike: Überlegungen zu K. F. Wolffs Erzählungen vom Reich der Fanes / Ulrike Kindl, 1985</br> Kuen, Heinrich: Deutsch-ladinische Sprachkontakte in alter und neuer Zeit / Heinrich Kuen, 1985</br> Leidlmair, Adolf: Ladinien - Land und Leute in geographischer Sicht / Adolf Leidlmair, 1985</br> Lindner, Christine: ¬Der¬ Bühnenmaler Franz A. Rottonara : (1848 - 1938) / Christine Lindner, 1985</br> Möcker, Hermann: Ladinische Denk- und Sprachzeugnisse aus dem Jahre 1915 / Hermann Möcker, 1985</br> Munarini, Giuseppe: ¬La¬ "Casa Gera" di Candide nell'alta Val Comelico / Giuseppe Munarini ; Luigi Salvioni, 1985</br> Rampold, Josef: ¬Die¬ Tracht in Buchenstein (Fodom) / Josef Rampold, 1985</br> Schmid, Heinrich: «Rumantsch Grischun» - eine Schriftsprache für ganz Romanischbünden : Voraussetzungen, Probleme, Erfahrungen / Heinrich Schmid, 1985</br> Tekavčić, Pavao : ¬Gli¬ idiomi retoromanzi negli «elementi di linguistica romanza» di Petar Skok / Pavao Tekavcic, 1985

Treffer:Seite 261
Textauszug:
Libraries che vénn «Ladinia» Bern Buchhandlung Herbert Lang & Cie AG Münzgraben 2 CH-3011 Bern Bologna Libreria Nicola Zanichelli Casella postale 227 40100 Bologna Bozen/Bolzano Athesia Buch GmbH Lauben 41 39100 Bozen/Bolzano Bozen/Bolzano Libreria Ferrari-Auer - Buchhandlung Walther-Platz 12 39100 Bozen/Bolzano Bregenz Buchhandlung H. Lingenhöle & Co. Postfach 245 A-6901 Bregenz Brescia Libreria Liberlibri Corso Magenta 21 25100 Brescia Brixen/Bressanone Athesia Buch GmbH Weißenturmgasse
(1985)
Animierte Ansicht Werk Listenansicht Werk Kachelansicht Werk
10 /tessmannDigital/presentation/media/image/Page/355119/355119_53_object_5166156.png

Ladinia : sföi culturâl dai Ladins dles Dolomites ; 13. 1989

Autor:
Erscheinungsjahr:(1989)
Erscheinungsort:San Martin de Tor
Verlag:Ist. Ladin Micurá de Rü
Umfang:300 S : Ill., graph. Darst., Kt.
Medientyp:Buch
Sprache: Deutsch; Italienisch; Ladinisch
Schlagwort:g.Ladiner ; f.Zeitschrift<br />g.Ladinisch ; f.Zeitschrift
Kategorie: Geographie, Reiseführer , Sprachwissenschaft
Notation:9 Rät - Tir - Z<br />12 Lk - Tir - Z<br />23 Tir 6 a ST - Z<br />23 Tir 11 ST - Z
Signatur:II Z 1.092/13(1989)
IDN:355119
Anmerkungen:Arbeitsbericht 4 zum Ald I = Relazione di lavoro 4 per l'ALD I / Roland Bauer ..., 1989</br> Bagolini, Bernardino: Relazione preliminare e risultati della prima campagna di scavi nell'insediamento dell'età del bronzo di Sotciastel (Val Badia, Prov. di Bolzano) / Bernardino Bagolini ; Giovanni Tasca ; Umberto Tecchiati, 1989</br> Craffonara, Lois: Probleme der geographischen Nomenklatur im sellaladinischen Bereich / Lois Craffonara, 1989</br> Dorsch, Helga: Siur Ciprian Pescosta : (1815 - 1889) ; zur 100. Wiederkehr seines Todes / Helga Dorsch, 1989</br> Faggin, Giorgio: Testimonianze sulla lingua friulana ; 1 / Giorgio Faggin</br> Goebl, Hans: ¬Der¬ Kartograph und Geograph Heinrich Berghaus : (1797 - 1884) ; ein früher Zeuge für die "Unità Ladina" / Hans Goebl, 1989</br> Gsell, Otto: Beiträge und Materialien zur Etymologie des Dolomitenladinischen (A - L)</br> Kattenbusch, Dieter: ¬Die¬ Ladiner und das Koalitionsprogramm für die X. Gesetzgebungsperiode des Südtiroler Landtages / Dieter Kattenbusch, 1989</br> Munarini, Giuseppe: Monsignor Giovanni Battista Martini : (1810 - 1877) / Giuseppe Munarini, 1989</br> Palla, Luciana: ¬I¬ Ladins y les opziuns / Luciana Palla ; Karin Demetz, 1989</br> Rizzi, Giovanni: Rilievo geoelettrico in un'area di insediamento preistorico sul Colle di Sotciastel (Badia-Pedraces/Abtei, Prov. BZ) / Giovanni Rizzi ; Carlo Trentini, 1989</br> Steinicke, Ernst: ¬Der¬ sozialgeographische Gegensatz in den "Dolomitenladinischen Sprachinseln" Friauls / Ernst Steinicke, 1989</br> Stolzenburg, Andreas: ¬Der¬ Maler Giuseppe Craffonara : (1790 - 1837) ; zum 200. Geburtstag am 7. September 1990 / Andreas Stolzenburg, 1989

Treffer:Seite 53
Textauszug:
di Bolzano hanno la facoltà di usare la propria lingua nei rapporti orali e scritti con gli uffici della pub blica amministrazione, con esclu sione delle Forze armate e delle Forze di polizia, siti nelle località la dine della stessa provincia, con gli enti locali e le istituzioni scolastiche di dette località, con gli uffici della provincia che svolgano funzioni esclusivamente o prevalentemente nell’interesse delle popolazioni la dine, anche se siti fuori delle suddette località, nonché con l’intendenza

scolastica ladina. 2. Fe amministrazioni di cui al comma 1 sono tenute a rispondere oralmente in ladino ovvero per iscritto in lingua italiana e tedesca, seguite dal testo in lingua ladina. 3. Gli atti pubblici emanati dalle amministrazioni di cui al comma 1 sono redatti in italiano e tedesco, se guiti dal testo in ladino. 4. Resta fermo il diritto del citta dino appartenente al gruppo lingui stico ladino residente nella provincia di Bolzano di essere esaminato e in terrogato, nei processi svolgentisi

nella provincia di Bolzano, nella sua madrelingua con l’ausilio dell’inter prete, sia nel processo di lingua italia na che in quello di lingua tedesca. 5. Nelle adunanze degli organi elet tivi degli enti locali delle località ladine della provincia di Bolzano i membri di tali organi possono usare la lingua ladina negli interventi orali, con, a richiesta, la immediata tradu zione in lingua italiana o tedesca, qualora vi siano membri dei suddetti organi che dichiarino di non cono scere la lingua

ladina. I relativi pro cessi verbali sono redatti congiunta- mente in lingua italiana, tedesca e ladina. 6. Nei rapporti con gli uffici della pubblica amministrazione siti nella provincia di Bolzano il cittadino di lingua ladina può usare la lingua ita liana o quella tedesca. 5) Diesbezüglich ist der Fandeshaupt mann bereits beim Präsidenten des Regionalausschusses Andreolli vor stellig geworden (vgl. Dolomiten 16./17.12.89).
(1989)
Animierte Ansicht Werk Listenansicht Werk Kachelansicht Werk