Risultato ricerca: Tribunale di Trento

Numero risultati: 22

Ordina per:

Fltra per:
Tipo materiale
Nome
Anno di pubblicazione
Luogo pubblicazione
Autore
Casa editrice
Categoria
Lingua
Località
Persona
Organizzazione
No. Anteprima Informazioni sull'opera Data/dettagli
01 /tessmannDigital/presentation/media/image/Page/350295/350295_147_object_5191190.png

Commentari della storia trentina : con un'appendice di notizie e documenti

Autore: Ambrosi, Francesco / Francesco Ambrosi
Anno di pubblicazione:1887
Luogo di pubblicazione:Rovereto
Editore:Sottochiesa
Descrizione fisica:317 S. : Ill.
Tipo materiale:Libro
Lingua: Italienisch
Soggetto:-
Categoria:
Notazione:-
Segnatura:II 102.611
IDN:350295
Commenti:-

Risultati:Pagina 147
Ritaglio testo:
in concordia con il vescovo di Trento, e da lui ricevono la investitura dei loro feudi 1 ). Inoltre si nota, che, sotto il di lui governo, fu in cominciata la riedificazione della chiesa di san Apollinare fuori di Trento, e che Nicolò e Gerardo d’Arco fondarono un convento dei Celestini alle Sarche. Papa Clemente V era morto dopo otto anni e dieci mesi e ■mezzo di pontificato (20 aprile 1314). A lui successe Giovanni XXII di Lahors, cardinale vescovo di Porto ; il quale visse pontefice diciotto

della corona dell’ Impero ; Lodovico di Baviera avea vinto, e, fatto prigioniero il suo competitore nella ..famosa giornata di Mühldorf (28 settembre 1322), lo rimetteva in dibertà (1325), ottenendo da lui la cessione dei diritti e delle ra gioni che stimava di avere sull’ Impero. Ma il Papa non si dava pace. Qrdinava a Lodovico di desistere da ogni funzione imperiale sotto . pena della scomunica ; e, renitente, lo • citava dinanzi al suo tribunale, e, non comparso, lo scomunicava. Una dieta

menico, e stimolato dai Ghibellini, scende in Italia. Il giorno 16 feb braio 1327 arriva in Trento, e vi rimane sino ai 13 marzo, tenendo *) Alberti: Annali cit. pag. 223 . -) Raynaldi Continuatio Annalium Eccl. Baranti, an. 1317.
1887
Visualizza animazione Visualizza elenco Visualizza riquadri
02 /tessmannDigital/presentation/media/image/Page/350295/350295_446_object_5191489.png

Commentari della storia trentina : con un'appendice di notizie e documenti

Autore: Ambrosi, Francesco / Francesco Ambrosi
Anno di pubblicazione:1887
Luogo di pubblicazione:Rovereto
Editore:Sottochiesa
Descrizione fisica:317 S. : Ill.
Tipo materiale:Libro
Lingua: Italienisch
Soggetto:-
Categoria:
Notazione:-
Segnatura:II 102.611
IDN:350295
Commenti:-

Risultati:Pagina 446
Ritaglio testo:
a vincere la ritrosia di coloro che non vedevano altro bene che nella Repubblica. A dì 13 maggio fu proclamato Imperatore; e tosto in Europa sì destarono nuovi timori ; l’avvenimento era troppo grande per non vedervi 1’ immensa ambizione del nuovo principe; ambizione che non si sarebbe arrestata, se non con la monarchia universale. In Trento F opera della riorganizzazione andava ancora a ri lento, e più che ad essa si pensava alle eventualità d’una nuova guerra. Era stata ordinata la formazione di una

carta topografico- militare del Tirolo compreso il Trentino ; e poi si disponevano le cose per ridurre le due città di Trento'e di Bressanone a due fortezze di primo ordine. L’arciduca Giovanni avea avuto T incarico di diri gere le operazioni topografiche per la carta progettata, e a dì 3 lu glio 1804 entrava in Trento. 11 suo arrivo fu salutato con il solito sparo dei mortari e il suono delle campane ; e vi veniva da Lassano per la Valsugana. Il Magistrato lo incontra a Pergine, e l’Arciduca avea
1887
Visualizza animazione Visualizza elenco Visualizza riquadri
03 /tessmannDigital/presentation/media/image/Page/350295/350295_443_object_5191486.png

Commentari della storia trentina : con un'appendice di notizie e documenti

Autore: Ambrosi, Francesco / Francesco Ambrosi
Anno di pubblicazione:1887
Luogo di pubblicazione:Rovereto
Editore:Sottochiesa
Descrizione fisica:317 S. : Ill.
Tipo materiale:Libro
Lingua: Italienisch
Soggetto:-
Categoria:
Notazione:-
Segnatura:II 102.611
IDN:350295
Commenti:-

Risultati:Pagina 443
Ritaglio testo:
Maestà Imperiale nella convenzione di Parigi dei 26 , decembre (1802) avea conseguiti i principati secolarizzati di Trento e di Bressanone. In quella 1 ’ Imperatore cedeva al duca di Modena V Ortenovia e la Brisgovia ; e il Granduca di Toscana riceveva a tìtolo d’ indennizzo I’ arcivescovato di Salisburgo, il prepositato di Berchtal- sgaden, una parte del vescovato di Passavia e quasi tutto quello di Eichstett l ). Tale notizia moveva i paesi dì parte italiana ad unirsi con Trento per impetrare
1887
Visualizza animazione Visualizza elenco Visualizza riquadri
04 /tessmannDigital/presentation/media/image/Page/350295/350295_474_object_5191517.png

Commentari della storia trentina : con un'appendice di notizie e documenti

Autore: Ambrosi, Francesco / Francesco Ambrosi
Anno di pubblicazione:1887
Luogo di pubblicazione:Rovereto
Editore:Sottochiesa
Descrizione fisica:317 S. : Ill.
Tipo materiale:Libro
Lingua: Italienisch
Soggetto:-
Categoria:
Notazione:-
Segnatura:II 102.611
IDN:350295
Commenti:-

Risultati:Pagina 474
Ritaglio testo:
Saracini, i superiori de’ due conventi de’ Riformati e de’ Cap puccini, ristabiliti in Trento (9 agosto 1815), l’Arciprete della Col legiata di Arco per supplire all’Abbate della soppressa Prelatura di San Michele all’Adige. Nello stesso anno (1816) tra il governo e il nostro Vescovo si componeva la lite della collazione delle parrocchie della diocesi, mediante una convenzione, per la quale il governo dovea acconten tarsi di poter disporre di sole dodici, in luogo di tutte, come pre tendeva sino

provvisorj sino a questione finita, cioè sino ai io aprile 1819, nel quale il governo Con suo decreto ebbe a confermare reiezione fatta dal Vescovo, che, come è detto, si fece in buona fede , mentre in avvenire le collazioni delle paroc- chie saranno di nomina sovrana ■ e ciò in conseguenza dell’avvenuta secolarizzazione del vescovato *). Indi cancellato il principato di Trento, come fu detto, dal ruolo degli Stati appartenenti all’ Impero Romano-Germanico, più non ebbe a comparire che come parte del

Trento l’arciduca Ranieri, viceré di Milano (8 maggio), Maria Luigia, già imperatrice, ed allora duchessa di Parma, Piacenza e Guastalla, proveniente da *) Grazia uni : Manoscritto citato.
1887
Visualizza animazione Visualizza elenco Visualizza riquadri
05 /tessmannDigital/presentation/media/image/Page/223883/223883_85_object_4652165.png

Mezzo secolo

Autore: Camera di Commercio e di Industria <Rovereto> / Camera di Commercio e di Industria in Rovereto
Anno di pubblicazione:1902
Luogo di pubblicazione:Rovereto
Editore:Grandi
Descrizione fisica:107, XXVI S. : Ill.
Tipo materiale:Libro
Lingua: Italienisch
Soggetto:k.Camera di Commercio e di Industria in Rovereto;z.Geschichte 1852-1902
Categoria: Wirtschaft
Notazione:14 Wsch 6 Tir 19/20<br>23 Tir 9 a T 19/20 F
Segnatura:III 1.381
IDN:223883
Commenti:-

Risultati:Pagina 85
1902
Visualizza animazione Visualizza elenco Visualizza riquadri
06 /tessmannDigital/presentation/media/image/Page/223883/223883_111_object_4652191.png

Mezzo secolo

Autore: Camera di Commercio e di Industria <Rovereto> / Camera di Commercio e di Industria in Rovereto
Anno di pubblicazione:1902
Luogo di pubblicazione:Rovereto
Editore:Grandi
Descrizione fisica:107, XXVI S. : Ill.
Tipo materiale:Libro
Lingua: Italienisch
Soggetto:k.Camera di Commercio e di Industria in Rovereto;z.Geschichte 1852-1902
Categoria: Wirtschaft
Notazione:14 Wsch 6 Tir 19/20<br>23 Tir 9 a T 19/20 F
Segnatura:III 1.381
IDN:223883
Commenti:-

Risultati:Pagina 111
1902
Visualizza animazione Visualizza elenco Visualizza riquadri
07 /tessmannDigital/presentation/media/image/Page/350295/350295_264_object_5191307.png

Commentari della storia trentina : con un'appendice di notizie e documenti

Autore: Ambrosi, Francesco / Francesco Ambrosi
Anno di pubblicazione:1887
Luogo di pubblicazione:Rovereto
Editore:Sottochiesa
Descrizione fisica:317 S. : Ill.
Tipo materiale:Libro
Lingua: Italienisch
Soggetto:-
Categoria:
Notazione:-
Segnatura:II 102.611
IDN:350295
Commenti:-

Risultati:Pagina 264
Ritaglio testo:
Sua Maestà Cesarea pieghevole alle sue intenzioni. A Worms dovea essere convocata una dieta per trattare di affari relativi al concilio. Paolo III avea scelti ’ per suoi ledati Gio vanni Maria del Monte vescovo di Palestrina, Marcello Cervino car dinale di santa Croce e Regìnaldo Polo, un inglese diacono di santa Maria in Cosmodin, e questi dovevano arrivare a Trento prima che nessun altro prelato vi arrivasse. A scongiurare la procella, di che era minacciato per la dieta di Worms, manda all

’ Imperatore il car dinale Farnese suo nipote, e al re de’ Romani, Fabio Mignarello da Siena con ordine di seguirlo alla dieta. In Trento il Magistrato con solare, d’ accordo con il Vescovo,. provvedeva a ciò che la città fosse degna sede del concilio, e coloro che sarebbero per intervenirvi non avessero disagio alcuno *)■ A dì 6 marzo vi giunse Angelo Massarello allora secretarlo del Cervino, e poi secretario del concilio, insieme con Giovanni Battista da Spoleto, famigliare del cardinale del Monte

ambidue incaricati dai loro padroni a trovarvi i relativi alloggi. E fu convenuto, che il Cervino alloggiasse nel palazzo di Giambattista Girai di a Prato, non lungi dal duomo, ed „uno dei più notabili« della 'città a h ; e che il secondo Cardinale Legato avesse la casa ora Benvenuti, del giureconsulto Antonio Gigli chiamato Ouetta dal* suo paese natio, situata in Via Larga s ). I due legati arrivarono in Trento il giorno 13 marzo, al 17 vi giunse Don Diego di Mendozza, am basciatore cesareo presso

1) Giuliani: Trento al tempo del Concilio , Trento, Archiv. Trenti*** 1883, pag. 150 0 sog, 2 ) Mariani: Opera citala, pag. 168. 3 ) Giuliani nelL’Arc/mno citato , pag. 168.
1887
Visualizza animazione Visualizza elenco Visualizza riquadri
08 /tessmannDigital/presentation/media/image/Page/350295/350295_426_object_5191469.png

Commentari della storia trentina : con un'appendice di notizie e documenti

Autore: Ambrosi, Francesco / Francesco Ambrosi
Anno di pubblicazione:1887
Luogo di pubblicazione:Rovereto
Editore:Sottochiesa
Descrizione fisica:317 S. : Ill.
Tipo materiale:Libro
Lingua: Italienisch
Soggetto:-
Categoria:
Notazione:-
Segnatura:II 102.611
IDN:350295
Commenti:-

Risultati:Pagina 426
Ritaglio testo:
la pace (9 febbraio 1801); pace anche questa non veritiera, maneggiata da Giuseppe Bonaparle che faceva per la Repubblica, e dal conte Luigi di Cobentzel, che l Austria avea designato in suo rappresentante. Ma prima che questa pace fosse stabilita, tra 1’ avvicendarsi di nuovi combattimenti e di nuovi armistizj, il Trentino ricadde in mano della Repubblica. A dì 2 settembre giunge in Trento al tenente ma resciallo Wuchassovich la notizia, che pei giorni io e 13 corrente mese, sarebbero spirati gli

le Giudicane, meno 1’artiglieria che fu mandata colà per Rove reto e Riva. La segue il generale Laudon, enei frattempo (12 set tembre) arriva in Trento il generale Bellegarde, che andava a so stituire nel comando il vecchio Melas. Le truppe che erano in Giudicane si facevano ascendere a più di diecimila; in Anaunia e nella valle di Sole c’era il generale Stojanich con circa 14 inila uomini, e in numero non minore erano le truppe distribuite in Riva, ad Arco e nei paesi intorno al Garda. Il Wuchassovich
1887
Visualizza animazione Visualizza elenco Visualizza riquadri
09 /tessmannDigital/presentation/media/image/Page/350295/350295_462_object_5191505.png

Commentari della storia trentina : con un'appendice di notizie e documenti

Autore: Ambrosi, Francesco / Francesco Ambrosi
Anno di pubblicazione:1887
Luogo di pubblicazione:Rovereto
Editore:Sottochiesa
Descrizione fisica:317 S. : Ill.
Tipo materiale:Libro
Lingua: Italienisch
Soggetto:-
Categoria:
Notazione:-
Segnatura:II 102.611
IDN:350295
Commenti:-

Risultati:Pagina 462
Ritaglio testo:
v’avea creata una provvisoria Commissione amministrativa con poteri pari a quelli che teneva il Commissariato Bavarese. Era presieduta dal barone di Moli, e furono nominati consiglieri i signori Francesco de Riecabona, Luigi de Marcabruni, il barone Antonio Gaudenti, il Dott. Sisinnio Tedili, che fu giudice di Malè, Cristoforo Bìrti di Rovereto e Giuseppe de Baldovini di Trento. E questa commissione ebbe a durare dai 20 decembre sino al primo settembre 1810, in cui prese piede la Prefettura del

Dipartimento dell’ Alto Adige. Col trattato di Parigi (28 febbraio) il Trentino non poteva più revocare in dubbio la sua destinazione: era stato associato, come diceva al suo tempo il nostro Barbacovi *) alla sua gran madre l’Italia, e quindi destinato a partecipare della sua grandezza, della sua gloria e de suoi destini. Ai primi di aprile si festeggiava in Trento il matrimonio dell’ umso ratore Napoleone coll’arciduchessa Maria Luigia, e vi furono i soliti spari d’artiglieria, e musiche, e luminarie

, ripartiva la mattina dei 22 giugno per Milano, accompagnato da suo fratello *) Considerazioni sulla futura prosperità de ’ popoli del Trentino ora riuniti al Regno d’Italia . Trento, 1810, pag. 3.
1887
Visualizza animazione Visualizza elenco Visualizza riquadri
10 /tessmannDigital/presentation/media/image/Page/350295/350295_461_object_5191504.png

Commentari della storia trentina : con un'appendice di notizie e documenti

Autore: Ambrosi, Francesco / Francesco Ambrosi
Anno di pubblicazione:1887
Luogo di pubblicazione:Rovereto
Editore:Sottochiesa
Descrizione fisica:317 S. : Ill.
Tipo materiale:Libro
Lingua: Italienisch
Soggetto:-
Categoria:
Notazione:-
Segnatura:II 102.611
IDN:350295
Commenti:-

Risultati:Pagina 461
Ritaglio testo:
e IO cacciatori a cavallo sale il monte e picchia alla porta del riposto casale. Andrea Hofer si pre senta, e si dà rassegnato in potere della Francia. Trento lo vide un altra volta’ (31 gennaio), ed era in calesse tradotto alla piazza del duomo, circondato* da militari e da una folla stragrande di popolo, legato con catena alla mano ed al piede, e tuttavia servito con umanità, e distinzione come si doveva ad un uomo straordinario che riuscì a sollevare tutto il Tirolo, e ridurre i popoli a tante pecore

pronte ad incontrare la morte, ed a sacrificare le loro sostanze piuttosto che sottrarsi dall’ obbedienza ai suoi comandi *). Da Trento passa a Rovereto, ad Ala-, e giunto in Mantova, venne trattato militarmente, e fucilato (20 febbraio) in età di circa 43 anni 3 ). Due giorni dopo la pace, T imperatore Napoleone lasciava Vienna, e si recava a Parigi per festeggiarvi i riportati trionfi. Passate le feste, s occupò dello scioglimento del matrimonio che avea incontrato con Giuseppina vedova Beauharnais
1887
Visualizza animazione Visualizza elenco Visualizza riquadri